R-M rinnova l’accordo con Volkswagen Group Italy | rmpaint
 
 
 
 
 
News
R-M rinnova l’accordo con Volkswagen Group Italy

R-M vanta da lungo tempo una solida partnership con Volkswagen Group Italia e si riconferma oggi con successo partner in qualità di fornitore approvato.

“La pluridecennale collaborazione con Volkswagen Group Italia ha creato un forte legame ed una grande sintonia con il Gruppo.” – afferma Riccardo Meacci, Strategic Account Management BASF – “Un legame importante che nel tempo ci ha permesso di conoscerci, identificare i punti di incontro comuni e allinearci sempre di più su ogni aspetto della nostra collaborazione.”

Alla base dell’accordo l’offerta delle soluzioni R-M più all’avanguardia per la carrozzeria:  un portafoglio prodotti completo e innovativo, dalle linee più recenti di smalti a basso impatto ambientale per garantire il più elevato livello di eco-sostenibilità, fino ai nuovi trasparenti e ai prodotti UV che, grazie alla natura stessa del prodotto e ai cicli di lavorazione ottimizzati,  consentono di ottenere risultati d’eccellenza, producendo un forte risparmio sia in termini di prodotto che di consumo energetico.

“I clienti di Volkswagen Group Italia sono abituati a standard qualitativi elevati e le loro aspettative sono direttamente proporzionali anche quando si parla di cura dell’auto post-vendita. – commenta Filippo Centamori, Strategic Account Manager BASF– Siamo certi che la nostra competenza in materia di vernici e colore saprà soddisfare queste aspettative.”

Elevati standard richiedono attenzione e professionalità. È per questo che BASF metterà al servizio dei clientiVolkswagen Group Italia un’attività consulenziale strutturata in grado di supportarli a 360°, con nuove idee, nuove competenze, nuovi modelli di business e sviluppo del mercato.

Qualità, efficienza e sostenibilità saranno i punti chiave nel programma di crescita delle carrozzerie di Volkswagen Group Italia. Sarà quindi importante porre l’attenzione sulla implementazione di processi e flussi di lavoro efficienti, studiati ad hoc per la singola carrozzeria. Altrettanto importanti saranno la formazione e l’aggiornamento dal punto di vista manageriale, come anche la formazione tecnica, sia in aula che on site, al fine di garantire il miglior livello di “business sostenibile” derivante anche dall’ottimizzazione dei processi e, di conseguenza, dalla riduzione degli sprechi.

L’ottimizzazione dei processi passa ovviamente anche dalla digitalizzazione e per la moderna ed efficiente carrozzeria, Volkswagen Group Italia ha messo a punto un nuovo portale che agevolerà ulteriormente la gestione dell’approvvigionamento dei materiali.

A completamento dell’offerta, i clienti della rete Volkswagen Group Italia avranno la possibilità di accedere ad una gamma di strumenti di gestione digitale del colore, tra cui il nuovo spettrofotometro, in grado di leggere e analizzare con precisione il colore sulla vettura, identificando con estrema precisione la formula di miscelazione desiderata.

Elettrificazione e sostenibilità

Proteggere l’ambiente è diventato ormai un “must – prosegue Filippo Centamori - per garantire un futuro sostenibile alle generazioni che verranno ed è in quest’ottica che il mercato automobilistico sta vivendo un importante cambio di rotta verso una crescente domanda di auto elettriche. Da qualche anno, l’impegno del Gruppo Volkswagen nello sviluppo di nuovi modelli con motore elettrico converge con l’impegno di BASF nello studio dedicato allo sviluppo di batterie elettriche di nuova generazione.

Elettrificazione e protezione dell’ambiente sono dunque temi cari ad entrambe le aziende, che rafforzano ulteriormente la loro partnership grazie alla scelta della sostenibilità a lungo termine come parte integrante della strategia aziendale.

 Una collaborazione quindi che va “oltre la vernice”; una scelta basata su una vision comune.

“Siamo molto fieri di questa partnership di vecchia data, che si mantiene giovane e attuale grazie agli stimoli provenienti dal mercato e alle sfide che sia Volkswagen Group Italia che BASF raccolgono, facendole proprie” - conclude Riccardo Meacci.

Una collaborazione nata negli anni '60

Il primo approccio di collaborazione con il Gruppo Volkswagen nasce negli anni ‘60: il leggendario Maggiolino deve la sua lucentezza e la sua resistenza ai rivestimenti BASF, come dimostra la foto del 1966. Nel 1997 BASF Coatings diventa partner ufficiale per le vernici presso le fabbriche Volkswagen, per cui BASF sviluppa anche componenti plastiche, a cominciare dai serbatoi per carburante: introdotti per la prima volta nel 1972 in un modello pilota del Maggiolino, questi serbatoi sono stati inseriti in serie sulla Passat l’anno successivo.